Jacko: il dottor Murray colpevole di omicidio colposo

1' di lettura

Il medico somministrò al re del pop una dose letale di anestetico. La giuria si è espressa all'unanimità dopo 9 ore di camera di consiglio. L'entità della pena sarà stabilità in un'altra udienza, fissata per il 29 novembre

Leggi anche:
Michael Jackson, l'accusa inchioda il dottor Murray
Jacko, colpo di scena al processo e nuove foto shock

Il dottore Conrad Murray è stato riconosciuto colpevole di omicidio colposo involontario per la morte di Michael Jackson, morto il 25 giugno 2009, per un'iniezione letale di un potente anestetico, il Propofol.
La giuria si è espressa all'unanimità contro Murray dopo 9 ore di camera di consiglio. L'entità della pena sarà stabilita dal tribunale in una nuova udienza, fissata per il 29 novembre. Murray rischia fino a 4 anni di carcere. Secondo la difesa si Murray, Jackson aveva assunto da sé la dose letale di Propofol. Ad aspettare la sentenza, fuori dal tribunale, più di cento fan del re del pop.

Leggi tutto