Bellocchio e il Leone d'oro: "Un'emozione che si rinnova"

1' di lettura

Assegnato il premio alla carriera al regista italiano: "Ho sempre cercato di essere coerente alla mia idea e alla mia fantasia". E a SkyTG24 parla del suo prossimo film, dedicato a Eluana Englaro. L'INTERVISTA

(in fondo all'articolo tutti i video sulla mostra del cinema di Venezia)

Venezia: sfoglia l'album fotografico

"Non posso che essere contento, era una notizia che conoscevo da molti mesi, però l’emozione si è rinnovata".
Così il regista Marco Bellocchio commenta il conferimento del Leone d'oro alla carriera, consegnatogli da Bernardo Bertolucci alla mostra del cinema di Venezia.

"Ho sempre cercato di essere coerente alla mia idea e alla mia fantasia" ha detto il cineasta in un'intervista a SkyTG24: l'imperativo è stato quello di "non farsi mai condizionare dai ‘devo’ e dai ‘non posso’ che uccidono la libertà di un artista".
Bellocchio parla anche dei suoi progetti. Tra tutti, un film in lavorazione, Bella addormentata, "che prende le mosse dal dramma di Eluana Englaro" .

Leggi tutto