Addio Clarence Clemons, sax di Springsteen

1' di lettura

"Big Man" si è spento a 69 anni, dopo che un ictus lo aveva colpito una settimana fa. Il boss si è detto "distrutto dal dolore": suonavano insieme dal 1971. Indimenticabili i suoi assolo in brani come "Born to Run", "Thunder Road" e "Badlands"

Leggi anche:
Il sax di Springsteen sta male. I fan: "Big Man, riprenditi"
Lady Gaga, il nuovo video omaggia il sassofonista del Boss

E' morto Clarence Clemons, sassofonista della 'E Street band" di Bruce Springsteen. Clemons si è spento sabato, a 69 anni, una settimana dopo essere stato colpito da un ictus nella sua abitazione in Florida. Secondo il New York Times ha detto che la morte di Clemons è stata confermata dal portavoce di Springsteen.

Secondo la Cnn il "Boss" si è detto "distrutto dal dolore". Amava il sax, amava i suoi fan e ha sempre dato il massimo, ogni volta che è salito sul palco. Era un grande amico, il mio socio", ha aggiunto Springsteen.
Soprannominato "Big Man" per via della sua stazza, Clemons, suonava con Bruce Springsteen fin dai primi anni Settanta ed è stato protagonista di famosi assolo in brani come "Born to Run," "Thunder Road" e "Badlands".

Leggi tutto