Benigni a Obama: "In Italia dittatura di fonici comunisti"

Roberto Benigni a Pesaro
1' di lettura

Il comico toscano a Pesaro per il Festival della Felicità finge di telefonare al presidente americano e fa il verso a Berlusconi, che al G8 di Deauville aveva denunciato l'accanimento giudiziario nei suoi confronti. GUARDA IL VIDEO

"In Italia c'è una dittatura dei fonici di sinistra". Roberto Benigni prende in giro Silvio Berlusconi, che al G8 di Deauville si era lamentato con Barack Obama dell'accanimento giudiziario nei suoi confronti. Ospite del Festival della felicità di Pesaro, il comico toscano finge di telefonare al presidente americano e si lamenta della presenza di tecnici del suono comunisti che lo boicottano. Da lì poi Benigni continua nella finta telefonata a parlare del premier italiano.

Ecco l'intervento di Roberto Benigni

Leggi tutto