Il sì di William e Kate, l'evento più seguito di sempre

1' di lettura

La 29enne è la prima "commoner" in oltre 350 anni a sposare un principe che potrebbe salire al trono. In 2 miliardi hanno visto le nozze in tv, battuti tutti i record sul web. Giro in auto per gli sposi dopo il banchetto. FOTO, CURIOSITA’, APPROFONDIMENTI

Guarda anche:

FOTO: L'ALBUM "REALE" - Il fatidico sì - Il bacio - Gli invitati - I testimoni - Il giro in Aston Martin

VIDEO: Il prete "acrobata"

CURIOSITA': Gli imprevisti e le follie del matrimonio

Il sì è arrivato sotto gli occhi di due miliardi di persone incollate davanti alla tv. William e Kate sono finalmente sposi. Il principe 28enne, secondo in linea per il trono, e Kate, 29 anni, si sono scambiati i voti coniugali davanti a circa 1.900 invitati, e sono stati dichiarati marito e moglie dall'arcivescovo Rowan Williams, leader spirituale della Chiesa d'Inghilterra. Kate, la prima "commoner" in oltre 350 anni a sposare un principe che potrebbe salire al trono, è entrata nell'abbazia col volto coperto dal velo, sulle note di "I Was Glad" di Charles Parry. All'altare, prima dell'inizio della cerimonia, William le ha sussurrato, facendola sorridere, “I love you, you look beautiful”.

Per l’occasione Kate ha scelto un abito color avorio dalla linea tradizionale, in seta e satin e con un lungo strascico, disegnato da Sarah Burton, stilista di Alexander McQueen, su cui fino all'ultimo è stato mantenuto il segreto e che ricorda il vestito che indossò Grace Kelly quando sposò il principe Ranieri di Monaco. La sposa ha indossato inoltre una tiara prestatale dalla regina, e l'anello di fidanzamento - uno zaffiro incastonato e coronato da 12 diamanti - appartenuto a Diana, che divorziò dal principe Carlo nel 1996, un anno prima di morire in un incidente d'auto a Parigi a 36 anni. Per William invece divisa rossa da colonnello della Guardia irlandese.

Tra i vip presenti alla cerimonia David e Victoria Beckham, Elton John e il primo ministro David Cameron. Molto eleganti tutti i Middleton, i borghesi giunti all'apice della scala sociale (la sorella Pippa, con un abito creato sempre dalla Burton, fatto di pesante raso crespo, con rifiniture in pizzo come l'abito della sposa); piu' eccentrici i Windsor (la regina in giallo canarino). I due sposi saranno i duchi di Cambridge: Elisabetta II ha assegnato al principe il titolo più alto dalla nobiltà britannica. Oltre al ducato (un titolo che era atteso per il secondo nella linea al trono), la sovrana ha deciso di concedere a suo nipote i titoli di conte di Strathearn e barone di Carrickfergus, che saranno anch'essi utilizzati da Kate Middleton. Da oggi, Kate sarà probabilmente anche chiamata Sua Altezza Reale principessa William del Galles, ma non sarà principessa Catherine, perché non è di sangue reale.

Migliaia di persone si sono riunite fuori da Westminster, molti hanno campeggiato qui già nella notte per avere la miglior vista sui reali, le celebrità, i politici e gli amici invitati. Durante la cerimonia, trasmessa in diretta video anche su YouTube, la Middleton non ha promesso "obbedienza" a William, che non indosserà la fede. Dopo la funzione, la coppia ha lasciato l'abbazia su una carrozza di stato scoperta del 1902 fino a Buckingham Palace, la residenza londinese della regina, dove sono apparsi al balcone per baciarsi davanti alla folla. Dopo l'apparizione al balcone è calato il sipario mediatico sul matrimonio e i festeggiamenti si sono trasferiti nei ricchi saloni di Buckingham Palace, con un banchetto offerto dalla regina a 600 invitati - gli altri 1300 nel frattempo se ne saranno tornati a casa - affidato alla sapiente maestria del capo cuoco Mark Flanagan, assistito nell'impresa da una ventina di cuochi.Dopo il pranzo, gli sposi si sono però concessi un fuoriprogramma e un nuovo bagno di folla: Kate e William sono usciti infatti per un giro su una Aston Martin decapottabile per le strade di Londra, tra la folla in festa.  A bordo
dell'auto che è di proprietà del principe Carlo, la coppia si è diretta a Clarence House, in attesa del ricevimento serale.

La platea di due miliardi di spettatori che ha seguito l'evento in tv, poi, rappresenta la più grande di sempre secondo le stime degli operatori tv ed è perlomeno più del doppio di quella che seguì il matrimonio di Carlo e Diana del 1981. E questo solo per la tv: le nozze di William e Kate, ora duchi di Cambridge, sono l'evento multimediale più grande, con dirette live, twitter, facebook e un canale ufficiale You Tube dedicato. Secondo il provider Akamai le nozze di William e  Kate sono state l'evento live più seguito in assoluto su Internet, anche piùdella finale della Coppa del mondo 2010. Gli utenti della rete hanno  'cliccato' 5,4 milioni di volte al minuto sui servizi riguardanti le nozze.

Ma se il matrimonio dell'anno ha monopolizzato tv e siti internet, il sito web del quotidiano The Guardian ha pensato anche a una versione per chi del royal wedding non ne può più. "Repubblicani cliccate qui", si legge nella homepage del sito, per poter accedere a una versione "depurata" di qualsiasi notizia sulle nozze reali. Il quotidiano mette a disposizione, anche nella versione "normale", una "free zone" con "quel che accade nel mondo reale", con notizie che arrivano da ogni parte del mondo.

Tutte le notizie su William e Kate
Gli scatti del matrimonio reale

Leggi tutto