Quei capolavori del cinema in un minuto

Jameson Empire Awards 2011, i cinque cortometraggi finalisti.
1' di lettura

Prendi un film di successo e riassumilo in 60 secondi: chi lo fa meglio riceverà il Jameson Empire Award, premio per la migliore video-sintesi di una pellicola. Tra i candidati alla palma 2011 una breve versione animata di Inception che impazza sul web

di Floriana Ferrando

Il bel Leonardo Di Caprio catapultato nell’epoca vittoriana all’interno di una suggestiva animazione di carta in stile XIX secolo. Wolfgang Matzl, graphic designer e animatore austriaco, ha pensato di riproporre così l’intricata trama del film Inception di Christopher Nolan usando disegni e dialoghi in stile ottocentesco montati con la tecnica della stop-motion, aggiudicandosi così un posto nella top ten del concorso Done in 60 Seconds.

Indetto ogni anno in occasione dei Jameson Empire Awards (iniziativa volta a celebrare i successi cinematografici dell’anno), il concorso dilettantesco chiama tutti gli aspiranti Spielberg del nuovo millennio a riprodurre in un video di appena sessanta secondi il loro film preferito. Qualunque sia il titolo scelto e la tecnica utilizzata per riuscire, è proprio il caso di dirlo, nell’impresa, ai registi in erba basta caricare il proprio lavoro sul sito dedicato per ritrovarsi faccia a faccia con una giuria di tutto rispetto e magari, chissà, ritirare il premio gomito a gomito con i grandi di Hollywood durante la cerimonia che si terrà a Londra nella prossime settimane.

L’anno scorso ha vinto Marco Wong con la sua umoristica rivisitazione di Top Gun , la pellicola che nel 1986 ha consacrato Tom Cruise a stella del cinema. Nel 2009 era stato il riassunto del film Jerry Maguire a conquistare la giuria. Questa volta a contendersi il premio ci sono cinque titoli finalisti: Il Re Leone , con un finale imprevisto, L’esorcista , realizzato con omini di pongo e con Ken (sì, proprio il fidanzato di Barbie) come Guest Star, il riassunto esilarante di The Social Network , Predator e 300 .

Guarda il cortometraggio ispirato all’Esorcista :



Sembra dunque che la riduzione animata di Inception , dove un omino di carta in bianco e nero prende il posto dell’affascinate ladro di idee, non sia andato a genio ai giurati. Eppure in rete il video impazza rimbalzando dai social network ai blog personali. Su YouTube , poi, le visualizzazioni hanno quasi raggiunto quota 300 mila: “È  davvero sorprendente. L'animazione è molto interessante e creativa, mi piace”, commenta entusiasta un utente.

Guarda il cortometraggio ispirato a Inception :



Certo, qualche pecca non manca, ma sebbene l'effetto non sia sempre ottimale, sicuramente le idee utilizzate sono evocative, come anche la voce narrante. E viene pure mantenuto il controverso finale aperto. Per non parlare della difficoltà di ridurre la complessità della trama di questo film in una manciata di secondi, contro la durata di oltre due ore dell'originale. Sembra dunque che questa volta il protagonista della pellicola di Christopher Nolan, che può vantare ben quattro premi Oscar, non sia riuscito a rubare l’idea giusta, tuttavia non c’è dubbio: il vincitore (almeno morale) è lui.

Guarda il cortometraggio ispirato a The Social Network :



Leggi tutto