Warner Bros e Facebook insieme contro la pirateria

La pagina ufficiale di Facebook della Warner Bros dove è possibile vedere i film
1' di lettura

La casa di produzione cinematografica americana ha stretto una collaborazione con il social network. L'obiettivo è permettere agli utenti di guardare i film direttamente dalla pagina ufficiale ad un costo competitivo. GUARDA IL VIDEO

Guarda anche:
Niente pirateria, siamo coreani
Legge contro la pirateria. Se ne discute in Francia

La pirateria, la ricerca di nuovi guadagni, le tecnologie sempre più avanzate e la conseguente esigenza di intercettare un pubblico più giovane spingono il mercato del cinema a espandersi sempre di più su Internet: l'ultima novità è l'accordo siglato tra la Warner Bros e Facebook in base al quale la major cinematografica potrà offrire il noleggio dei propri film agli utenti del social network, direttamente dalla propria pagina ufficiale.

Il primo titolo disponibile è The Dark Knight - Il cavaliere Oscuro, film del 2008 diretto da Christopher Nolan con Heath Ledger indimenticabile Joker che dopo le riprese della pellicola morì per overdose. Secondo l'accordo tra la Warner Bros e Mark Zuckerberg (manager oramai senza limiti), i film saranno visibili in streaming e potranno essere pagati in dollari o con i Facebook Credits, cioè la moneta virtuale accettata sul social network. Per ora il servizio sarà disponibile solo negli Stati Uniti. Per The Dark Knight il prezzo è di 30 'crediti Facebook' o tre dollari. Gli utenti avranno accesso al film per 48 ore attraverso il loro account sul social network, potranno metterlo in pausa e riprendere la visione ogni volta che ritornano sul sito. Ed è prevista, in stile social media, la possibilità di lasciare commenti e interagire online con i propri amici mentre si guarda il film.
Lo scorso mese la Warner Bros aveva già testato le possibilità della rete e dei micropagamenti rendendo disponibile come applicazione per i dispositivi Apple lo stesso film e un'altra pellicola sempre targata Christopher Nolan, Inception, con Leonardo Di Caprio protagonista.

"Facebook è diventata meta quotidiana di centinaia di milioni di persone - ha affermato il presidente della Warner Bros. Thomas Gewecke, in un'intervista al Wall Street Journal -. Rendere i nostri film disponibili sul social network è solo una naturale estensione dei nostri sforzi di distribuzione digitale". A gennaio secondo com.Score Facebook era il sesto sito più popolare negli Stati Uniti, con 42 milioni di visite e una media di 15.4 minuti di permanenza. E la Warner Bros che ha visto lungo, ha scelto Il Cavaliere Oscuro perchè 3.9 milioni di utenti avevano cliccato il tasto 'Mi piace'.

Questa iniziativa è solo l'ultima in ordine di tempo delle major per riprendersi un mercato che ha perso interesse per l'affitto di cassette e dvd a causa della pirateria via internet, della pay-per-view e della catch-up tv. E dopo iTunes ma anche la Apple tv - sempre in streaming e con micropagamenti, per usarla però bisogna acquistare una specie di decoder - arriva dunque la fruizione diretta sul social network. E i prezzi sono anche più convenienti: tre dollari per il noleggio di un film da vedere in 48 ore è sicuramente una tariffa più economica di quella di Blockbuster, la popolare catena di noleggio Usa che è infatti in bancarotta in tutto il mondo, Italia compresa. E nel nostro Paese, secondo gli ultimi dati della Federazione Anti-Pirateria Audiovisiva, il download illegale ha provocato un danno economico nella vendita di dvd di 150 milioni, 130 milioni nel noleggio. Per la Fapav, infine, ed è una stima per difetto, il 37% degli italiani ha fruito nel 2010 di copie pirata di contenuti audiovisivi, il 5% in più rispetto al 2009.

Leggi tutto