Elio torna al rock "d'autore". E canta di nuovo Ruby

1' di lettura

Il gruppo musicale rispolvera un brano d'epoca per una nuova parodia sull'indagine che vede coinvolto Silvio Berlusconi con l'accusa di favoreggiamento della prostituzione minorile. GUARDA IL VIDEO

Berlusconi e le donne: L'ALBUM FOTOGRAFICO

Guarda anche:

La procura di Milano indaga su Berlusconi
Il video messaggio del premier: "Mai pagato donne"
Intervista a Ruby: "Mai fatto sesso con Berlusconi"
Berlusconi: sono sereno e mi diverto. Non andrò dai pm

L'aveva già fatto qualche mese fa, quando per la prima volta venne fuori il caso Ruby. Adesso, dopo l'indagine che vede coinvolto il premier per favoreggiamento della prostituzione minorile, Elio ha deciso di ritornare sul tema.
Il contesto è sempre lo stesso: lo studio di Parla con me di Serena Dandini. E non cambiano neppure gli interpreti, Elio e le storie tese, appunto.
Note e testi, quelli sì, mutano invece.
Dopo "il bunga bunga" andato in onda a fine 2010, e ripreso su Youtube e su diversi social network, arriva adesso il bis.
"Ho una ragazza, il suo nome è Ruby - recita il testo - aveva 17 anni ma l'ho amata ugualmente. Ho chiamato la Questura perché ti rilasciassero, ho detto che sei la nipote di Mubarak, Ruby, Ruby, quando sarai mia?"

Guarda il video tratto da Youtube:



Leggi tutto