Manuela Arcuri: la parodia del suo spot spopola su Youtube

Un'immagine di uno degli spot su Youtube
1' di lettura

Il video della show girl, che promuove un libro scritto da un ex europarlamentare di Forza Italia, ha scatenato la fantasia di decine di utenti che hanno realizzato clip di prese in giro. E c'è chi mette a confronto l'autore del volume con Vendola. VIDEO

GUARDA LE MIGLIORI PARODIE DELLO SPOT SU YOUTUBE
Manuela Arcuri e lo spot della lingerie: le foto
Manuela Arcuri showgirl: le foto

di Alberto Giuffrè

Lei è Manuela Arcuri, modella e attrice. Lui è Alfonso Luigi Marra, avvocato, scrittore ed ex europarlamentare di Forza Italia. Insieme sono diventati i protagonisti di uno dei tormentoni del web più potenti degli ultimi tempi. Tutto merito di uno spot andato in onda su Raitre e La7 e rilanciato su Internet. Uno spot che ha dato vita a una miriade di parodie su Youtube (GUARDA TUTTI I VIDEO).

In un primo momento sono stati in molti a pensare che anche la pubblicità originale fosse uno scherzo. Indizio evidente era l'improbabile accostamento tra la showgirl e un volume dal titolo "Il labirinto femminile". A sugellare il tutto è arrivata una dichiarazione della stessa Arcuri che a Tv Sorrisi e Canzoni ha dichiarato: "Il libro non l’ho ancora letto, ma mi sono accertata che fosse interessante. Del resto, per me è lavoro. Ogni mia parola o sguardo è stata scritta e decisa dall’avvocato Marra".

Parole e sguardi che hanno scatenato la fantasia di diversi utenti su Youtube. I risultati? Titoli fantomatici come "Nella mente del mentecatto" e trame intricate con protagonista Silvio Berlusconi. Parodie di ogni tipo che si fondano sugli elementi chiave del video originale: lo squillo del cellulare, la misteriosa espressione "strategismo sentimentale" e il consiglio finale: "Leggetelo, è bellissimo".

L'autore non ha preso benissimo il proliferare dei video e sul suo sito ha denunciato: "Agenzie a pagamento dietro la guerra a me e allo spot. Le mie scuse e i miei auguri a Manuela Arcuri". Un complotto dunque. Del resto Marra con la sua associazione "Fermiamo le banche e le tasse" è uno dei più noti sostenitori delle teorie complottistiche sul signoraggio. Così l'avvocato napoletano, classe '47, alterna alla pubblicazione di volumi come "Il complesso di Santippe" l'attività politica. Nel 2009 si è candidato al Parlamento Europeo tra le fila dell'Udc di Casini ma non ha mai abbandonato il suo Partito di Azione per lo Sviluppo fondato nel 1987.

Video a parte c'è anche chi, tra il serio e il faceto, ha analizzato con attenzione la prosa di Marra e l'ha messa a confronto con quella di Nichi Vendola, nota per la sua complessità. E' stato il blogger Leonardo che ha sfidato i suoi elettori a riconoscere l'autore di alcune frasi come: "Il paganesimo è la nostalgia di un divino non ossificato nelle metafore del potere maschile". Chi l'ha detto? Questa volta la Arcuri non c'entra, si tratta proprio del presidente della Regione Puglia.

Leggi tutto