Arrivano “Gli Sgommati”: tutti i politici in carne e gomma

1' di lettura

Finalmente anche in Italia un talk show che svela vizi e virtù dei protagonisti della società contemporanea. Una satira tagliente e irriverente raccontata attraverso i “pupazzi”. In onda dal 24 gennaio su Sky Uno, dal lunedì al venerdì alle ore 21

Satira tagliente e senza censure, commenti irriverenti a fatti e notizie del giorno, ritratti al vetriolo dei protagonisti della scena politica (e non solo) italiana e un conduttore che sa come mettere a nudo i personaggi che intervista. Finalmente arriva anche in Italia un talk show capace di svelare vizi e virtù di tutti i protagonisti della politica e della società italiana, senza esclusione di colpi, di battute, di volti. E senza sconti ad alcun personaggio politico: di destra, di centro, di sinistra. Affermato o emergente che sia. E, per la prima volta, i “bersagliati” sono presenti in carne… e gomma. Protagonisti de GLI SGOMMATI – dal 24 gennaio alle 21 su Sky Uno - sono, infatti, pupazzi di gomma, sagome di lattice a grandezza naturale che hanno sembianze e movenze caricaturali dei nomi di spicco del Belpaese.

Un appuntamento quotidiano che mescola attualità e intrattenimento, parodie e sketch surreali, lancia tormentoni e sottolinea tic, vittorie, pareggi e sconfitte di politici ed esponenti della vita economica, sociale, culturale e dell’attualità .

Il talk show, che avrà uno spazio anche su Sky.it, è condotto da Aldo, un “moderatore” sopra le righe con qualche problema di grammatica e dizione. E, fedele alla promessa di non far sconti a nessuno, gli Sgommati prenderà di mira tutti indistintamente, a prescindere da schieramenti, ideologie, professione: Umberto Bossi, Gianfranco Fini, Pierluigi Bersani, Nicky Vendola, Silvio Berlusconi, Pierferdinando Casini, Antonio Di Pietro, ma anche Luca Cordero Di Montezemolo e Roberto Saviano, saranno tra i protagonisti/vittime delle prime puntate. Non mancheranno ospiti a sorpresa, protagonisti dei fatti del giorno, e personaggi indefiniti come “La Cosa”, un informe ammasso che rappresenta la sinistra italiana alla perenne ricerca di un leader e di una linea politica.

Una tradizione, quella di raccontare in modo satirico l’attualità dei paesi attraverso ‘pupazzi’, che attraversa i secoli e che in TV ha già riscosso un enorme successo all’estero come ad esempio nel Regno Unito, con “Spitting Images”: 10 nomination ai Bafta Awards, in onda per oltre 12 anni consecutivi, un programma che ha inciso profondamente nel linguaggio, nell’immaginario e nel modo di fare satira. Celebre il pupazzo di Margaret Tatcher, che negli anni in cui era la Lady di Ferro chiedeva consigli al vicino di casa. Un successo anche in Francia, con “Les Guignols”, in onda dall’88 su Canal +, che da qualche anno trasmette l’appuntamento ‘in chiaro’ registrando uno share del 9%. Nella versione italiana, ogni puntata avrà una durata di 8’ e utilizzerà un linguaggio nuovo, di tipo calcistico, con tanto di moviola sulle azioni e situazioni del giorno da ‘analizzare’ al microscopio: la metafora calcio-politica si addice meglio di ogni altra a descrivere il paradossale scenario politico nel quale viviamo.

GLI SGOMMATI è prodotto per Sky Uno dalla Palomar di Carlo Degli Esposti, il team autorale guidato da Paolo Mariconda vede la collaborazione straordinaria di Paolo Rossi; la regia è di Franco Bertini, le scenografie di Francesco Priori. I pupazzi sono realizzati da Davide Masi, Sara Baldis e Riccardo Sivelli.

Leggi tutto