Tremate, il Libanese è tornato. A teatro

Francesco Montanari. Foto: Emanuela Scarpa
1' di lettura

Cattivi si nasce, ma in alcuni casi si diventa. Come Francesco Montanari che, dopo il ruolo del capobanda nella serie Romanzo Criminale, adesso è in scena con Killer Joe, dove interpreta un assassino pagato per uccidere

Tutte le immagini della seconda stagione
Vai allo speciale Romanzo Criminale 2

“Di sicuro c’è gente che viene al teatro dicendo: famme un po' vede’ ‘sto Libanese”. Francesco Montanari è onesto. Diventato famoso interpretando il ruolo del capobanda nella serie prodotta da Sky Romanzo Criminale, in questi giorni è al Teatro dell’Angelo a Roma dove sta andando in scena Killer Joe. E chi sarebbe il killer sulla scena? Nemmeno a dirlo, sempre lui, ormai abituato al ruolo di cattivo.

Killer Joe è la storia di un ragazzo che decide di uccidere la madre per intascare il premio di assicurazione sulla vita. Con la complicità del giovane padre Anselmo e della matrigna Chantal, Christian assolda Killer Joe, poliziotto in carriera e killer “part-time”, per commettere l’omicidio.

A metà fra thriller e commedia, Killer Joe porta in scena, con un umorismo nero e feroce che ricorda i film di Quentin Tarantino e dei Fratelli Coen, la famiglia più disfunzionale del teatro occidentale dopo gli Atridi.

Leggi tutto