Angelina Jolie, da diva a mamma

1' di lettura

L'attrice, alle prese con il suo primo film da regista, si racconta in un'intervista a Vogue: Brad Pitt, i sei figli, la vita in famiglia. E il suo rapporto disastroso con i fornelli. GUARDA LE FOTO

Guarda anche:
Angelina Jolie: biografia shock
Angelina Jolie: tutte le foto

Una mamma come tante, più pasticciona di molte. Ai fornelli, per esempio, Angelina Jolie non se la cava granché: racconta del bacon per la colazione spesso bruciacchiato e ammette che il figlio Pax, 10 anni, cucina meglio di lei.
E' una star che della diva ha ben poco quella che si racconta a Vogue, in una lunga intervista che apparirà nel numero di dicembre. L'attrice, ora alle prese con il suo primo film da regista, tra sorrisi e foto di famiglia sul Blackberry, smonta, pezzo per pezzo, la fama da bella e maledetta che si è cucita addosso agli esordi della carriera.

Niente crisi di coppia, amanti o divorzi. La Jolie definisce Brad Pitt, suo compagno da anni, come "estremamente bello e sexy", "un grande amico e un padre straordinario" e dice di sentire di amarlo soprattutto quando lo vede con i bambini.
"Uno dei due è sempre a casa con i bimbi", prosegue.
Se il colore dominante nel suo guardaroba è il nero, non è per manie dark ma per esigenze di praticità, "così ogni paio di pantaloni può essere abbinato ad ogni maglietta e ad ogni paio di scarpe".
Anni fa una biografia shock rivelò che la Jolie da piccola immaginava il suo futuro come agente delle pompe funebri. Adesso ride raccontando della figlia Shilou che un giorno arrivò in casa chiedendole di tenere come animaletto domestico un uccellino morto trovato in giardino.

Altro che droga, sesso e rock'n'roll, la sua priorità adesso sono i sei figli (tre biologici e tre adottati), l'impegno nel sociale e la carriera cinematografica. Una triade che necessita una pianificazione rigorosa: e infatti ai giornalisti di Vogue Angelina si presenta (anche) come una donna pratica e precisa.
Che per i suoi figli vuole il meglio, ma non dimentica le loro origini: studiano tutti alle scuole francesi, ma a casa Maddox ha a disposizione una tata cambogiana e Pax una vietnamita, mentre in futuro non esclude di assumerne una che possa parlare a Zahara, etiope, nella sua madrelingua.
A proposito di bambini, la Jolie ha rivelato che non era sua intenzione averne sei: "Pensavo di avere due figli, ma poi capisci di quanti puoi prenderti cura. A volte ne hai uno solo e non c’è spazio per altri, per noi invece non è stato così".

Leggi tutto