"Na bira e un calippo" da tormentone a spot. Per la Treccani

Debora e Romina
1' di lettura

Le battute delle ragazze di Ostia dilagate la scorsa estate, tornano su YouTube nella pubblicità a episodi del dizionario della lingua italiana. Il pubblico si divide: c'è chi la trova un'idea geniale e chi si indigna. I VIDEO

Guarda anche:
"'Na bira e un calippo"? E' la fine della classe media
Palermo, il "re delle pollanche" spopola su YouTube


Da una spiaggia romana alla pubblicità per il vocabolario della lingua italiana. Il tormentone estivo delle ragazze di Ostia ritorna in tre spot pubblicati sul canale YouTube della Treccani.

A scatenare il corto circuito tra alto e basso sono due attrici che in tre diverse situazioni - in spiaggia, al bar, al ristorante - giocano con le battute che hanno reso celebri Debora e Romina. Intervistate da SkyTG24 per un servizio sul caldo le due ragazze avevano dato delle risposte in dialetto romano che, rilanciate su YouTube, erano diventate un vero e proprio fenomeno, tra parodie e imitazioni.

Così, alle prese con un "Cruciverba impossibbbile", alla domanda: "Una bevanda rinfrescante di cinque lettere?", una delle protagoniste risponde: "Bira". La gag continua fino all'arrivo di un uomo che porta in dono un dizionario. Le due ringraziano e continuano a rimanere distese al sole sfruttando il volume come poggiatesta.

Tra i commenti su YouTube il pubblico si divide: c'è chi trova geniale l'idea di sfruttare il tormentone di Debora e Romina. E c'è chi la critica aspramente, come Majorenne: "Pensavo che Treccani fosse sinonimo di cultura". Intanto i tre video, online da alcuni giorni, hanno già collezionato oltre 60mila visualizzazioni.

Guarda i video da YouTube





Leggi tutto