Nanni Moretti: non sempre gli spettatori hanno ragione

1' di lettura

"Ci sono dei film che sono passati come meteore e che invece sono molto belli". Così il regista difende il cinema d'autore e gli esordienti della settima arte. L'INTERVISTA

Ecce Nanni: guarda le foto

Nanni Moretti, da qualche anno ormai, grazie alla rassegna Bimbi Belli, appuntamento dell'estate cinematografica romana, tiene a battestimo e allo stesso si fa promotore di nuove pellicole del cinema impegnato e di artisti al loro esordio dietro la macchina da presa.

"E' un piacere - dice il regista ai microfoni di SkyTG24 - Così come per piacere e non per dovere tanti anni fa, con Angelo Barbagallo, aprimmo una casa di produzione e producemmo i primi film di Mazzacurati, Lucchetti, Mimmo Calopresti e tante altre iniziative, così per piacere propongo degli esordi fortunati come quello di Rocco Papaleo (che ha diretto la pellicola Basilicata coast to coast) e altri più sfortunati".
Ma, avverte il regista che sta ultimando la postproduzione del suo Habemus Papam, "il pubblico non ha sempre ragione. Ogni tanto siamo un po' pigri. Ci sono dei film che sono passati come meteore e che invece sono molto belli".




Leggi tutto