Lindsay Lohan, dal carcere al centro di disintossicazione

1' di lettura

L'attrice americana è stata detenuta per 13 giorni per avere violato i termini della libertà vigilata. Sarà curata per 90 giorni nel sud della California

Guarda l'album di Lindsay Lohan

L'attrice americana Lindsay Lohan, 24 anni, ha lasciato oggi, lunedì 2 agosto, il carcere di Lynwood, a Los Angeles, dove è stata detenuta per 13 giorni per avere violato ripetutamente i termini della libertà vigilata dopo una condanna nel 2007 per guida in strato di ebbrezza e possesso di cocaina.

La Lohan, che ha lasciato il carcere alle 01:30 locali (le 10:38 italiane), è stata immediatamente accompagnata in un centro di disintossicazione del sud della California, dove sarà curata per 90 giorni, prima di tornare in libertà. Secondo il sito di gossip Tmz, si tratta dell'Ucla Medical Center, dove la ragazza verrà anche curata per disturbi bipolari oltre che per la dipendenza da farmaci come l'Adderall, un'anfetamina.

L'attrice di Mean Girls era stata in realtà condannata a 90 giorni di carcere, ma la sua pena è stata drasticamente ridotta, come spesso succede per casi minori, grazie alla sua buona condotta e soprattutto a causa del sovraffollamento cronico delle carceri losangeline. La Lohan è stata detenuta da sola in una cella, di una superficie di 9 metri quadrati, nella sezione del carcere dedicata alle personalità.

Nel 2007, l'ereditiera dell'impero degli alberghi Hilton, Paris, era stata nello stesso carcere per 23 giorni.

Leggi tutto