Addio ad Aldo Giuffré

1' di lettura

Lutto nel mondo del teatro e del cinema. E' morto a Roma, all'età di 86 anni, l'attore napoletano, lanciato da Eduardo De Filippo. Il decesso è avvenuto in seguito a un'operazione di peritonite

Con la morte di Aldo Giuffré si chiude un'ulteriore capitolo della grande storia del teatro e del cinema italiano. L'attore s'è spento a Roma all'età di 86 anni, compiuti il 10 aprile scorso. Il decesso è avvenuto nella notte del 27 giugno a seguito d'un'operazione di peritonite presso l'ospedale San Filippo Neri.

Nato a Napoli nel 1924, Giuffré calcò giovanissimo le scene teatrali e debuttò nel 1942 con la compagnia di Eduardo De Filippo, che sarebbe rimasto per lui "il primo e l'unico maestro". Non ancora ventenne era entrato in radio come annunciatore a Napoli. Passato alla Rai di Roma, dai microfoni di via Asiago annunciò, il 25 aprile 1945, la fine della guerra. L'approdo al cinema avvenne nel 1947, quando ancora lavorava con Eduardo. Tra le sue interpretazioni restano celebri quelle in "Ieri, oggi e domani" di Vittorio De Sica e ne "Il buono, il brutto, il cattivo" di Sergio Leone. 

Leggi tutto