Somewhere, i Telegatti salvano dagli eccessi di Hollywood

La regista statunitense Sofia Coppola
1' di lettura

Sarà nella sale italiane il 3 settembre l’ultima fatica della regista Sofia Coppola. La storia struggente di un divo californiano che viene salvato dalla sua vita sregolata dalla figlia undicenne e da un viaggio in Italia con annessa premiazione Tv

Si preannuncia un gradito ritorno quello di Sofia Coppola, lontana dal grande schermo da ormai quattro anni dopo la fredda accoglienza ottenuta da Marie Antoinette. Abbandonati i personaggi storici e i costumi sfarzosi, la Coppola sembra voler tornare nettamente al minimalismo di Lost in Translation, con un film, Somewhere, che ruota unicamente attorno a due soli personaggi.

Protagonista di questa storia è l'attore Stephen Dorff, nel ruolo di un famoso attore maledetto che vive una vita di eccessi al leggendario Chateau Marmont Hotel di Hollywood, fino a che non riceve la visita inaspettata della figlia undicenne (Elle Fanning) che lo porterà a riscoprire sé stesso al di fuori del mondo artificiale indotto dalla celebrità.

Il film si svolge in parte in Italia e nel cast figurano anche le nostre Valeria marini e Simona Ventura nei panni di presentatrice e subrette della “Notte dei Telegatti”.

Somewhere uscirà il 3 settembre in Italia e il 22 dicembre negli USA. Nel cast del film anche Michelle Monaghan, Benicio del Toro e Laura Ramsey.

Leggi tutto