Withney, a Milano torna la diva

1' di lettura

Da I look to you a I will always love you, in un viaggio a ritroso di 25 anni, la Houston spazza via i timori dei fan con uno spettacolo all'altezza della sua fama. Standing ovation nella prima delle due date italiane che la portano in tour dopo 11 anni

Anche se con un po' di fiatone fra una canzone e l'altra, anche se il fisico non è più quello dei suoi anni da modella, Whitney Houston ha regalato al pubblico di Milano un concerto all'altezza della sua fama, acclamata e sostenuta con calore ed entusiasmo da un Forum di Assago tutto esaurito. Preceduta dalle voci insistenti che la davano fuori forma e dalle recenti performance non molto felici in Australia e Inghilterra, la diva americana è riuscita a spazzare via i timori dei fan, nella prima delle due date italiane che la portano in tour dopo 11 anni.

La Houston è entrata in scena alle 21.30 precise, in look total black, preceduta da una sequenza video che ha mostrato le sue immagini più belle e accolta dal frastuono di 11mila persone che la incitavano. Al centro di un palco argentato, circondata da musicisti e coristi e da tre grandi maxischermi, la cantante ha esordito con due brani dal suo nuovo album 'I look to you', (For the lovers e nothing but love) muovendosi insieme a quattro ballerini.

Dopo una pausa per prendere fiato, ha salutato il pubblico: "Milano, Milano. E' passato molto tempo dall'ultima volta in cui sono stata qui a suonare live per voi - ha detto fra gli applausi -. Voglio che vi divertiate, che applaudiate, vi alziate in piedi, facciate quello che vogliate. Io vi porterò indietro nel tempo di 25 anni, perché il mio primo disco ha proprio 25 anni".

Guarda anche:

Foto choc di Withney Houston a Sidney

Leggi tutto