Sting e John Legend in concerto per l'Earth Day

1' di lettura

A Washington migliaia di persone si sono date appuntamento, il 25 aprile, per l'evento musicale, che ha chiuso la settimana di celebrazioni per il 40esimo anniversario della Giornata della Terra. Tante le star internazionali, che si sono esibite sul palco

Earth Day, immagini dalla natura

Il National Mall di Washington, il viale monumentale di tre chilometri che collega il Campidoglio al Lincoln Memorial, non è soltanto teatro delle più importanti proteste politiche. Il 25 aprile esso è infatti divenuto la platea del mega-concerto, che ha chiuso i festeggiamenti per la 40esima edizione dell'Earth Day. Per ore migliaia di persone hanno ballato al ritmo della musica di Sting, di John Legend, di Bob Weir e di Jimmy Cliff. Una giornata dedicata all'ecologia alla vigilia della presentazione, in Senato, del Climate Bill, la nuova legge per la promozione dell'energia pulita.

Relativamente al grandioso evento musicale Kathleen Rogers, presidente dell'Earth Day Network, ha dichiarato: "Il cast che partecipa quest'anno al live per l'Earth Day è tra i migliori che ci possano essere. Speriamo di sensibilizzare l'opinione pubblica e i nostri leader politici, affinché questi ultimi si occupino dei danni che sta causando l'inquinamento".

Sul contributo della musica alla salvaguardia dell'ambiente s'è espresso Bob Weir, il frontman della storica band dei Grateful Dead: "Diffondendo la musica, possiamo diffondere maggior consapevolezza del problema ambiente. Possiamo accendere una piccola luce. Fare in modo che la gente torni a casa con un senso di responsabilità nuovo. E più persone responsabili ci sono in giro, più chance avrà il nostro pianeta di farcela".

Guarda anche:
Il concerto del Circo Massimo per l'Earth Day 2010
Pino Daniele al Circo Massimo
Una Giornata mondiale della Terra da vivere sul web

Leggi tutto