Situazione stabile in ospedale per Tinto Brass

1' di lettura

La piccola emorragia che ha colpito il maestro dell'erotismo è rimasta invariata. E il figlio Bonifacio tranquillizza la stampa: "Mio padre è lucido, risponde e non è in rianimazione"

GUARDA LA FOTOGALLERY

Bonifacio, il figlio di Tinto Brass, è chiaro sulle condizioni di salute del padre, ricoverato il 18 aprile presso l'ospedale San Bartolo di Vicenza a seguito d'una piccola emorragia cerebrale: "Mio padre è lucido, risponde e non è in rianimazione". In ogni caso le condizioni di salute del maestro dell'erotismo sono stabili e la prognosi è riservata.

Classe 1933, Giovanni Brass, detto Tinto, è riconosciuto come il padre della commedia erotica. Nessuno come lui ha osato portare sul grande schermo i desideri e le bramosie sessuali con uno stile inconfondibile. Amante delle belle donne, cultore della rotondità femminile, professore del lato B tanto da farne quasi una filosofia di vita, sempre presente sul set con sigaro in bocca e sguardo dissacrante, Tinto Brass ha raccontato tutto ciò che spesso viene taciuto per pudore.

Guarda anche:
Tinto Brass ricoverato in ospedale
Impotenti Esistenziali, più che un partito una "filosofia"
Tinto Brass: "Girerò il primo film erotico in 3D”
Tinto Brass presenta l'eros giapponese

Leggi tutto