Ismael Ivo: il mito, la danza, una performance installazione

1' di lettura

In un cubo di plexiglas il danzatore e coreografo afro-brasiliano dà vita al mito di Atlante. Guarda un estratto video dello spettacolo in onda su Classica (canale 728 di SKY) lunedì 19 aprile alle 21.05

Una performance installazione per condividere con il pubblico un’esperienza fuori dall’usuale dedicata al mito di Atlante. A farsi catturare dall’idea è il danzatore e coreografo afro-brasiliano Ismael Ivo, direttore del settore Danza della Biennale di Venezia che ha abbracciato con entusiasmo la commissione del festival Tones on the Stones, ideato sul Lago Maggiore dalla cantante Maddalena Calderoni. Lo spettacolo ha luogo in una cava di marmo dove la danza prende vita all’interno di un grande cubo di plexiglas. L’assolo comincia nella penombra, con Ivo disteso semisepolto da cristalli. La sua danza è una sorta di lotta contro l’immobilità che gioca sulla fisicità scultorea dell’artista. Nella visione di Ivo, Atlante è una figura simbolo di forza e fragilità, metafora dei nostri tempi difficili.

Il video è un estratto dello spettacolo, in onda su Classica (canale 728 di SKY) lunedì 19 aprile alle ore 21.05.

Guarda anche:
Una giornata con Massimo Murru
Il baritono Leo Nucci si racconta

Leggi tutto