Vaticano "riabilita" i Beatles, Ringo Starr: non mi importa

1' di lettura

La Santa Sede si è ricreduta sul leggendario gruppo di Liverpool nonostante i comportamenti "spacconi e disinibiti" del passato. Ma il batterista non sembra essere molto interessato

”Il Vaticano ci ha perdonato? Non potrebbe importarmene di meno”. Lo ha detto al sito OnLine della Cnn, il batterista dei Beatles Ringo Starr, a proposito dell’iniziativa dell’Osservatore Romano che ha riabilitato il leggendario gruppo inglese riconoscendo che sebbene ‘’spacconi” e ”disibibiti”, dopo i ‘fab four’, ”nulla è stato come prima” nella storia della musica. “Il Vaticano aveva detto che noi eravamo satanici o potenzialmente satanici e ora ci ha perdonato? Penso che su questo ha parlato più il Vaticano che i Beatles”, ha affermato il celebre batterista in un’intervista alla Cnn.

Guarda anche:
Arriva il videogioco per suonare con i Beatles
Abbey Road, 40 anni fa la foto-mito dei Beatles

Leggi tutto