Un cero pasquale brucia l’altare di Don Camillo e Peppone

1' di lettura

Il presbiterio della chiesa che ha fatto da sfondo alle avventure del prete e del sindaco comunista nelle avventure firmate Giovannino Guareschi, ha preso fuoco per colpa di un fedele distratto che ha lasciato acceso un cero. I danni sono stati limitati

Nella chiesa di Santa Maria Nascente, a Brescello in provincia di Reggio Emilia, che dal 1951 ha fatto da scenografia alle avventure di Don Camillo e Peppone, di Giovannino Guareschi, nella notte qualcuno ha lasciato un cero per le festività pasquali, causando un piccolo incendio che ha bruciato un tappeto e l’altare di legno, annerendo le due navate. La messa per la pasqua è stata dunque celebrata in una chiesa poco lontana. Dalle prime indagini Peppone sembra essere estraneo ai fatti.




Leggi tutto