Roma, torna la Tosca applaudita dalla Regina Margherita

1' di lettura

Al Teatro dell’Opera della capitale torna Puccini. E per l’occasione sono state recuperate le scenografie che fecero da contorno alla prima messa in scena nel ‘900 al Teatro Costanzi e a cui assistette la famiglia Savoia

L'emozione di una Tosca allestita proprio come quella che vide Puccini e che applaudì al suo debutto, la sera del 14 gennaio 1900, la Regina Margherita di Savoia. A Roma il Teatro dell'Opera riporta in scena dal primo aprile il capolavoro pucciniano, con un cast di nomi di prestigio come Svetla Vassileva e Salvatore Licitra nonché la direzione di Fabrizio Maria Carminati, pucciniano doc. E per l'occasione recupera le storiche scene originali, quelle disegnate per la prima assoluta del quinto capolavoro di Puccini, eseguita allora proprio nel romano Teatro Costanzi.
 
"Una grande emozione non solo perché proprio qui al Teatro dell'Opera ci fu il debutto della Tosca ma soprattutto perché l'allestimento ricorda quel 14 gennaio del ' 900", commenta Carminati, che ha diretto Tosca in altri teatri - un anno fa a Torre del Lago, patria d'elezione di Puccini - mai però all'Opera di Roma. "Il mio impegno è cercare di essere il più vicino, il più fedele e aderente possibile alla partitura", sottolinea il maestro.
Che spiega come la partitura di Tosca, così come quella di altre opere di Puccini, sia "un insieme di mille dettagli" e di aggettivazioni che il compositore aggiunge a quasi tutte le frasi che gli interpreti debbono dire. "C'è un aggettivo ad ogni passo - sottolinea Carminati - e questo spiega quale fosse la sua cura, la sua meticolosità nel cercare l'espressione, il colore delle voci e tutte le altre sfumature".
 
Opera tra le più amate dal pubblico, da quel 14 gennaio del '900, la Tosca è tornata in scena al Teatro dell'Opera di Roma per 76 volte, la penultima nell'aprile di due anni fa con la direzione di Gianluigi Gelmetti e la regia di Zeffirelli, l'ultima a luglio 2009,  con nove rappresentazione, con la direzione di Paolo Olmi e la regia di Franco Ripa di Meana.
 
Per la Tosca di Carminati, in replica dopo il debutto fino a domenica 11 aprile, si alterneranno nei ruoli di Tosca, Sveva Vassileva, Anda-Louise Bogza e Nadia Vezzu; in quello di Cavaradossi Marcello Giordani, Francesco Grollo e Salvatore Nicitra; in quello dell'odioso Scarpia, Juan Pons e Alberto Mastromarino.


GUARDA ANCHE

Abbagnato, Fracci, Savignano: per L'Aquila in punta di piedi

Leggi tutto