Quando l’amore nasce “on the road”

1' di lettura

Il primo film del promettente autore Riccardo Grandi uscirà nelle sale il prossimo 19 marzo. “Tutto l’amore del mondo” è un Film generazionale, intenso, originale e divertente, che utilizza il viaggio come metafora, come scoperta di sé

“Tutto l'amore del mondo”, opera prima di Riccardo Grandi con Ana Caterina Morariu, Alessandro Roja e Myriam Catania, è un film romantico on the road. La pellicola, prodotta e distribuita dalla Medusa, uscirà in circa 300 copie il 19 marzo. Scritto da Massimiliano Bruno (con Edoardo Falcone e Andrea Bassi) da una sua piece teatrale, il film racconta la storia di un viaggio in Europa fatto allo scopo di scrivere una guida turistica romantica da un gruppo di trentenni diversissimi. Lo scrittore (Vaporidis) e' un viaggiatore appassionato che non crede nell'amore, che parte per un giro d'Europa con un amico fotografo sbandato (Alessandro Roja, ex Dandy di 'Romanzo Crinimale' di Sky) e la sua compagna sessualmente “allegra” conosciuta su internet (Catania) e la sua amica romantica e intellettuale (Morariu), una neolaureata in legge che sta per sposarsi con un avvocato (Eros Galbiati) che lavora nello studio del padre (Enrico Montesano). Un viaggio anche interiore destinato a far innamorare i due ragazzi che sembrano essere agli estremi, lo scrittore cinico e la ragazza romantica e dove compaiono personaggi curiosi mostrati in maniera gradevole.



Leggi tutto