Haiti, Sean Penn accoglie Ban Ki-Moon in campo sfollati

1' di lettura

A due mesi dalla prima visita a Port-au-Prince il segretario generale delle Nazioni Unite è tornato nell'isola caraibica, devastata dal terremoto dello scorso 12 gennaio. Ad accoglierlo c'erano il presidente René Préval e la star hollywoodiana

VA' ALLO SPECIALE

TESTIMONIANZE DALL'INFERNO. Ascolta le voci dei sopravvissuti

GUARDA LA FOTOGALLERY


Sean Penn, la star hollywoodiana due volte premio Oscar, è da settimane impegnato a favore della popolazione haitiana, colpita dal sisma dello scorso 12 gennaio. L'attore era arrivato nell'isola caraibica pochissimi giorni dopo il sisma. Aveva distribuito filtri per l'acqua ed era anche riuscito a salvare personalmente una donna, intrappolata con un bambino tra le macerie d'un edificio crollato. Tornato negli Stati Uniti, aveva fondato la "Jenkins-Penn haitian relief Organization". Nessuno, dunque, più adatto di lui, per porgere il benvenuto al segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon, ritornato, per una seconda volta, a Port-au-Prince.  Ovviamente era presente anche il capo di Stato haitiano René Préval.
Sul significato di questa visita Sean Penn ha dichiarato: "Non c'è dubbio che tutte le persone qui impegnate operino con passione. È un lavoro molto duro, che svolgiamo con il supporto delle Nazioni Unite. Il fatto che Ban Ki-Moon sia tornato a verificare lo stato degli aiuti è davvero importante. La situazione è ancora molto complicata. Ci sono così tante voci e così tanti interessi in ballo". E sulla situazione haitiana Ban Ki-Moon ha detto: "Lo stato del paese rimane di assoluta emergenza, ma posso dire che stiamo cominciando la fase della ricostruzione".

Guarda anche:
Sean Penn arriva ad Haiti
Le star tutte insieme per Haiti

Leggi tutto