Claudio Santamaria porta in scena mali della discriminazione

1' di lettura

Dopo il successo riscosso con l'anteprima di Urbino, l’attore debutta a Roma con "La notte poco prima della foresta", una piece che rivela aspetti inediti della personalità di una delle stelle nascenti del nostro cinema

E' una scommessa per Claudio Santamaria, lo spettacolo teatrale dal titolo La notte poco prima della foresta, di Bernard-Marie Koltes, drammaturgo e regista francese che lo mise in scena per la prima voltanel 1977 al festival Off di Avignone. Un testo difficile, un monologo senza respiro, una valanga di parole rovesciate sulla platea e, idealmente, sul mondo. Un uomo che racconta la sua solitudine, il suo sentirsi straniero, il suo combattere contro i mulini a vento perchè il nemico, come sempre, è ben nascosto.

Guarda anche:
Baciami ancora, i protagonisti: guarda il video e le foto

Leggi tutto