Genitori e figli: il film di Veronesi trionfa al box office

Un'immagine del film "Genitori e figli: agitare bene prima dell'uso"
1' di lettura

Primo week end nelle sale per la nuova commedia del regista di Prato dedicata agli scontri generazionali. Nel cast Luciana Littizzetto, Michele Placido, Margherita Buy e Silvio Orlando

LE FOTO

L'eterno confronto-scontro tra il mondo degli adulti e quello dei giovani. Questo il tema di Genitori e figli: agitare bene prima dell'uso, l'ultimo film di Giovanni  Veronesi prodotto dalla Filmauro e nei cinema dal 26 febbraio con, fra gli altri, Michele Placido, Luciana Littizzetto, Margherita Buy, Silvio Orlando e Piera degli Esposti.

Nel film si incrociano le storie della coppia al capolinea (Luciana Littizzetto e Silvio Orlando) e dei loro figli: Nina (l'esordiente Chiara Passarelli), 14enne alle prese con il primo confronto con il sesso, e il più piccolo Ettore (Matteo Amata), che si comporta da Hitler in erba. Tra i protagonisti anche il professore di Nina (Michele Placido), sposato alla paziente Rossana (Margherita Buy) e in contrasto con il figlio 18enne Luigi (Andrea Fachinetti, figlio di Ornella Muti), di cui non accetta la decisione di presentarsi ai provini del Grande fratello. "A me della famiglia – spiega Veronesi - interessa il nucleo originale, l'unico che conta, quello che io chiamo branco”.

Originale il modo in cui è nato il film. Per la stesura della sceneggiatura il regista ha infatti proposto lo stesso tema, ossia il rapporto tra genitori e figli, in alcuni licei italiani e ha poi selezionato una ventina di scritti elaborati da studenti di Foggia e Bologna. "I ragazzi non sapevano che sarebbero serviti per un film" ha raccontato Veronesi. Per valutare il fronte opposto, quello dei genitori, il regista ha utilizzato invece la radio, conducendo un programma in cui ha chiesto loro di parlare ognuno della propria esperienza con i figli. Nel rapporto tra genitori e figli, secondo il regista toscano, "bisogna litigare, perché il confronto è importante. Non a caso il film inizia e finisce con due mega litigate".

E nelle sale il film è partito bene. Sabato 27 febbraio ha battuto tutti al box office incassando 910 mila euro (mentre tra venerdì e sabato ha ottenuto la cifra di 1.290 mila euro, dati Cinetel).

TUTTI I VIDEO

Leggi tutto