Il delitto di Perugia arriva all'Oprah Winfrey Show

1' di lettura

L'omicidio di Meredith Kercher continua a interessare l'opinione pubblica statunitense soprattutto dopo la condanna a 26 anni di Amanda Knox. I genitori della ragazza di Seattle sono stati ospiti, il 23 febbraio, della celebre conduttrice americana

MEREDITH, L'ALBUM FOTOGRAFICO

Il caso del delitto di Perugia e, soprattutto, la condanna a 26 anni di Amanda Knox per l'omicidio di Meredith Kercher continuano a scuotere l'opinione pubblica statunitense. E così Oprah Winfrey ha deciso di ospitare, presso il salotto più famoso d'America, i genitori della ragazza di Seattle. Sul divano della celebre conduttrice americana Curt Knox ed Edda Mellas hanno espresso il loro punto di vista sull'efferato delitto. "Le prove - ha dichiarato il padre di Amanda - sembrano indicare Rudy Guede. Guardando la stanza del delitto, si notano prove riconducibili a lui un po' ovunque. Su Meredith ci sono impronte digitali delle mani e dei piedi. Osservando Amanda, non ci sono impronte, né gocce di sudore o di sangue, nemmeno in capello. Non c'è assolutamente alcuna traccia di lei". Curt ha, quindi, rivelato che "alcuni giorni gli incontri con lei sono stati davvero molto belli, altri estremamente duri". Ha, poi, ribadito che, prima della sentenza finale del 4 dicembre , era così sicuro dell'assoluzione della figlia da averle già comprato un biglietto di ritorno per gli Stati Uniti. Curt è sempre apparso, durante la trasmissione, lucido e schietto a differenza di Edda, più commossa più fragile. Analitica ma sensibile si è, invece, mostrata Oprah in una puntata del suo show, in cui sotto i riflettori, oltre alla giustizia italiana, ci sono state due persone che, della celebrità acquisita loro malgrado, avrebbero fatto volentieri a meno.

Guarda anche:
A SKY TG24 i genitori di Amanda: nostra figlia è sconvolta
Il padre di Raffele: una batosta terribile
La famiglia di Meredith: siamo soddisfatti dal verdetto

Le tappe del caso Meredith Kercher

Leggi tutto