Abbagnato, Fracci, Savignano: per L'Aquila in punta di piedi

1' di lettura

Le grandi stelle della danza si sono esibite al Teatro dell'Opera di Roma in una serata di beneficenza. Con l'incasso dello spettacolo sarà finanziata la costruzione di un Centro stabile riabilitativo pediatrico a San Gregorio

Terremoto in Abruzzo, lo speciale

Carla Fracci e Eleonora Abbagnato, Raffaele Paganini e Alessio Carbone, Dorothe'e Gilbert e Mara Galeazzi, Giuseppe Picone e Luciana Savignano, Vladimir Derevianko e Marianela Nuñez, Silvia Azzoni e Kledi Kadiu, Maria Iakovleva e Ambra Vallo. Tutto il firmamento di stelle del balletto internazionale si è esibito ieri sera al Teatro dell'Opera di Roma per una memorabile serata di beneficenza.

"La grande danza unita per l'Abruzzo" si intitola il Gala promosso dalla Croce Rossa Italiana, in collaborazione con il Teatro, per finanziare con l'incasso dello spettacolo la costruzione di un Centro stabile riabilitativo pediatrico nella provincia de L'Aquila. Un gesto di solidarietà concreta, verso le popolazioni colpite dal terremoto, da parte del pubblico di appassionati romani e di una trentina di loro beniamini, protagonisti sui palcoscenici di Londra e Parigi, di Amburgo e Vienna, di Essen e Lipsia, di Birmingham e San Pietroburgo, d'Europa e d'Australia, della capitale italiana e di Napoli.

L'evento si è tenuto sotto l'alto patronato della presidenza della Repubblica e con il patrocinio della presidenza del Consiglio dei ministri, della Regione Lazio, del Comune e della Provincia di Roma, del Comune e della Provincia de L'Aquila e della Regione Abruzzo.
La serata è stata condotta da Paola Saluzzi e Pino Insegno. Mvula Sungani firma la regia e, insieme con Daniele Cipriani, la direzione artistica dello spettacolo.

Leggi tutto