Red carpet per "The ghost writer" ma senza Polanski

1' di lettura

Dopo la prima mondiale alla 60esima edizione della "Berlinale", il film è stato presentato a New York alla presenza dei protagonisti Ewan McGregor e Pierce Brosnan. Assente il regista, ancora agli arresti domiciliari in Svizzera

Dopo l'entusiasta accoglienza al "Festival del Cinema" di Berlino, red carpet a New York per "The ghost writer", l'ultimo film di Roman Polanski. Erano presenti gli attori protagonisti Ewan McGregor e l'ex 007 Pierce Brosnan, accompagnato dalla moglie Eva Mavrakis. Assente, invece, il regista di origine polacca, ancora agli arresti domiciliari in Svizzera. "The Ghost Writer" è un thriller politico, che racconta degli "scrittori-fantasma", biografi e specialisti che agiscono all'ombra dei più importanti uomini politici sì da determinarne concretamente la popolarità e la credibilità.

Guarda anche:

Successo di "The ghost writer" alla Berlinale
60 anni della Berlinale, attesa per Polansky
Caso Polanski, la Svizzera: no alla libertà su cauzione
Tornatore: Roman Polansky merita più riguardo

Leggi tutto