La crisi costringe l'Emi a vendere Abbey Road

1' di lettura

Peggiora di giorno in giorno la situazione finanziaria della casa discografica di Kensington, che ha deciso di alienare gli studi londinesi immortalati dai Beatles nell'omonimo album del '69

Come reso noto dal "Financial Times", il colosso discografico Emi ha messo in vendita i celebri studi di Abbey Road, immortalati dai Beatles nell'omonimo album del 1969. Secondo l'autorevole testata di Lionel Berber, la decisione è stata presa per fronteggiare l'imponente disavanzo, che portò, nel 2007, la "Terra firma" ad acquistare l'Emi per 3 miliardi di sterline. Non è tuttavia chiaro, come evidenziato dallo stesso "Financial Times", se l'Emi venderà, oltre allo stabile, anche il marchio "Abbey Road", circa il quale un avvocato del settore media ha affermato che "il brand vale ben di più dell'immobile. Chiunque voglia gli studi di registrazione, vuole il marchio". La casa discografica di Kensington aveva comprato per 100mila sterline, nel 1929, il palazzo al civico 3 di Abbey Road. Fu lì che i Beatles registrarono, tra il 1962 e il 1969, circa il 90% della loro produzione.

Leggi tutto