Courtney Love si confessa all'Oxford Union

1' di lettura

La black star, vedova dell'ex leader dei Nirvana Kurt Cobain, è stata ospite del prestigioso forum, che nel passato ha vantato oratori come Winston Churchill e madre Teresa Di Calcutta. Annunciata anche la decisione di riunire le "Hole"

Courtney Love, vedova del leader dei Nirvana Kurt Cobain, ha parlato, per circa un'ora, davanti a 300 studenti, riuniti presso la sede della prestigiosa Oxford Union, che ha ospitato, nel passato, personalità come Winston Churcill, madre Teresa di Calcutta, Michael Jackson e Bill Clinton. Courtney Love ha ripercorso la sua vita dalla passione per la mitologia greca alle difficoltà affrontate per superare il dramma del suicidio del marito, morto nel 1994. La black star ha quindi parlato degli amici degli scorsi anni: alcol, stupefacenti e sballo, da cui ha detto di aver preso le distanze. Courtney Love ha anche annunciato di voler riunire le "Hole", gruppo alternative rock formato nel 1989 e sciolto ufficialmente nel 2002. Non sono però mancate le polemiche, visto che la diva maledetta non ha richiamato due dei fondatori del gruppo, i quali hanno minacciato di portare la cantante in tribunale

Guarda anche:
La fotogallery di Courtney Love

Leggi tutto