Scusa ma ti voglio sposare: i quarantenni secondo Moccia

1' di lettura

In occasione di San Valentino, esce film di Federico Moccia. Tornano le avventure della ventenne Nikki e del suo fidanzato trentanovenne Alex

Li avevamo lasciati al faro a promettersi amore eterno, ora li ritroviamo, tre anni dopo, alle prese con i preparativi per il loro matrimonio: riecco Alex e Niki (al secolo Raoul Bova e Michela Quattrociocche), lui 39 anni, lei 20, più felici e innamorati che mai. La premiata ditta Moccia & Co. torna infatti sugli schermi, per la gioia del suo affezionato pubblico di adolescenti, con l'atteso sequel di Scusa ma ti chiamo amore. E il motivo delle scuse è sempre più nobile: Scusa ma ti voglio sposare è il titolo del nuovo film scritto e diretto da Federico Moccia, tratto ancora una volta da un suo romanzo. E squadra che vince non si cambia: stessi sceneggiatori (insieme a Moccia, Luca Infascelli e Chiara Barzini), stesso cast tecnico, stessi attori (oltre alla coppia di protagonisti, Cecilia Dazzi e Pino Quartullo, Francesca Antonelli e Francesco Apolloni, Ignazio Oliva e Luca Angeletti), con la new entry Andrea Montovoli.

Guarda anche:
Scusa, ma voglio sposare Raoul Bova. Anzi, non voglio più

Leggi tutto