Ma Dio è su Facebook?

1' di lettura

Un nuovo spettacolo teatrale tenta di analizzare con ironia il fenomeno dei social network. Rosanna Sferrazza porta sul palco il mondo contemporaneo e le dinamiche, a volte surreali, che ogni giorno si riproducono sui nostri Pc

Un palcoscenico per raccontare il fenomeno Facebook. Sono milioni gli iscritti o meglio gli adepti, è sì perché c'è gente sparsa per il mondo, che non si stacca un attimo dal computer.  Tramite tastiera esprime ogni tipo di emozione e pensiero, da qui la provocazione " "Ma Dio è su Face Book?", spettacolo scritto diretto e interpretato da Rosanna Sferrazza

Sul palco, come in bacheca, si alternano commenti surreali, video satirici ed eventi paradossali. Un coro di voci umane che fanno a gara per rispondere all'eterna domanda: "a cosa stai pensando?"

Emerge un affresco ironico della nostra contemporaneità alla disperata ricerca di un senso. Perché soltanto l'ironia, forse, può offrirci un nuovo punto di vista e suggerirci gli strumenti giusti per vivere meglio.

Leggi tutto