Le montagne volanti di Avatar sono in Cina

1' di lettura

In alcune zone la presenza di nebbia può dare l'illusione di alture che fluttuano nell'aria. Pechino se n’è accorta e punta a ottenere un pizzico notorietà e di turismo in più. James Cameron ha ammesso di essersi ispirato a quei panorami per il suo film

AVATAR: FOTO E VIDEO, VAI ALLO SPECIALE


Si trovano in Cina le montagne volanti di Avatar. Pechino se n’è accorta e per questo ha deciso di chiamare la "Southern Sky Column" di Zhangjiajie, situata nella provincia dello Hunan, con il norme più popolare e forse commerciale "Avatar Hallelujah Mountain". Le rocce, alcune delle quali alte anche mille metri, popolano il parco della foresta nazionale di Zhangjiajie. Le montagne, certo, non fluttuano. E' però la frequente presenza di nebbia che rende questi paesaggi davvero incantanti, e può dare l'illusione di montagne che fluttuano nell'aria. Questi fenomeni ottici prendono il nome di Fo Guang (luce di Buddha) e Yun Hai (mare di nuvole).

I cinesi stanno dunque approfittando di un grande successo cinematografico per ottenere un pizzico notorietà e di turismo in più? Sembrerebbe di sì, anche se, a dover di cronaca, è giusto dire che James Cameron ha ammesso di essersi ispirato ai panorami cinesi per il suo film, ma da altre montagne, quelle della provincia dello Huankey. Per le sue suggestive scenografie, infatti, si era affidato ai suggerimenti di un fotografo che ha passato buona parte del 2008 a fare scatti nei luoghi più suggestivi della Repubblica Popolare.

Leggi tutto