Polanski chiede di essere condannato, ma in contumacia

1' di lettura

La lettera, che è stata accolta dal giudice della Superior Court della Los Angeles County, è datata 29 dicembre ed è stata scritta da Gstaadt, dove il regista si trova agli arresti domiciliari

Roman Polanski chiede di essere condannato, ma in contumacia. Il cineasta, agli arresti domiciliari in Svizzera in seguito alla richiesta di estradizione presentata nei suoi confronti dalle autorita' americane per una vicenda di abusi sessuali che risale al 1977, ha presentato oggi alla Corte di Los Angeles una lettera in cui chiede "un giudizio contro di lui", ma in sua assenza.

Guarda anche:
Caso Polanski, gli Usa richiedono l'estradizione
Caso Polanski, la Svizzera: no alla libertà su cauzione
Tornatore: Roman Polansky merita più riguardo

Leggi tutto