Sting: quella diga non s'ha da fare

1' di lettura

La star inglese continua nel suo impegno ambientalista nella foresta amazzonica. L'ultima lotta lo vede impegnato nell'impedire la costruzione di una diga sul fiume Xingu

Continua l'impegno di Sting a favore delle cause umanitarie. Stavolta, il cantante britannico ha dato voce alle istanze degli indigeni del Brasile, affinché il governo desista dalla volontà di costruire una grande diga nella foresta amazzonica. L'infrastruttura costerà miliardi di dollari e taglierà il fiume Xingu, un affluente del Rio delle Amazzoni, nel nord del Paese. Secondo le autorità la diga serve per fornire energia a quella parte del Brasile, mentre gli ambientalisti ritengono che danneggi la foresta, uccida i pesci e costringa gli abitanti a fuggire.

Leggi tutto