Alda Merini: "La cultura italiana è morta"

1' di lettura

La più importante poetessa italiana, in una delle sue ultime interviste, lascia come testamento parole malinconiche e un'analisi della cultura e letteratura nel nostro Paese non priva d'ironia

Una delle ultime interviste ad Alda Merini la poetessa italiana più importante del '900: "E' necessario che la scuola sia maggiormente rigorosa, non è un campo giochi". Interrogata sulla sua arte con un'espressione malinconia dice: "Il dono della poesia è una cosa che il Signore da a pochi e che gli uomini fanno pagare molto cara. Però va detto che è un dono che viene dato gratis". Concludendo: "io non sono mai stata felice. Sono stata contenta. La felicità non esiste. Lo stato della cultura italiana? La cultura italiana è morta".

Guarda anche:

Addio Alda. La poetessa degli esclusi
Nell'ultima intervista a SKY TG24 aveva dichiarato: "La cultura italiana è morta"

Leggi tutto