Buenos Aires saluta "la dea della libertà"

1' di lettura

Si è spenta all'età di 74 anni Mercedes Sosa, la miglior interprete del canto folkloristico argentino che aveva fatto della sua vita e della sua arte un simbolo della resistenza a ogni forma dittatoriale

Un lungo corteo funebre, snodatosi dal Parlamento di Buenos Aires fino al cimitero della Chacarita, ha accompagnato, per l'estremo saluto, Mercedes Sosa, leggendaria cantante simbolo della resistenza alla dittatura. La "dea della libertà", com'è stata definita da Maradona, è morta il 4 ottobre, dopo una lunga malattia, all'età di 74 anni. Nata a Tucuman, nel nord del Paese, la Sosa era considerata la miglior interprete del canto folkloristico argentino. Tra gli innumerevoli visitatori, che hanno reso omaggio alla salma, anche la presidente Cristina Fernandez e suo marito Nestor Kirchner.

Leggi tutto
Prossimo articolo