Occhio al meteo prima di scendere in campo… virtuale

1' di lettura

Da EA Sports un nuovo modo di concepire videogiochi. In accordo con "The Weather Channel", Electronic Arts sta creando videogiochi che simulano le reali condizioni atmosferiche. Il primo a sfruttare il real-time weather sarà "Madden NFL 10" negli Usa

di Alessandra Carboni

Capita che la partita di tennis programmata da giorni debba essere annullata a causa del classico temporale estivo, o che l'incontro di calcetto serale all'aperto con gli amici salti anch'esso per via del brutto tempo. A quel punto, per non buttare all'aria la serata, può essere un'idea quella di riunirsi a casa di uno del gruppo per sfidarsi a colpi di joystick.

Attenzione, però. Non è detto che anche in questo caso non ci si ritrovi a dover fronteggiare condizioni atmosferiche avverse. E non perchè lo si sceglie tra le impostazioni di gioco, ma semplicemente perchè se fuori casa piove, nevica o grandina, lo stesso avviene sul campo sportivo virtuale. Stiamo parlando di una nuova tecnologia messa a punto da Electronic Arts Sports, che grazie a una partnership con il Weather Channel statunitense ha per la prima volta introdotto condizioni metereologiche reali all'interno di uno dei suoi giochi.

Il titolo in questione è Madden NFL 10 - la replica del campionato di football americano - che tramite le console con collegamento all'internet a banda larga come PlayStation 3 o Xbox 360 riceve aggiornamenti meteo in tempo reale dal canale nazionale delle previsioni e riproduce nel gioco le condizioni atmosferiche rilevate nella località selezionata dai giocatori per l'incontro di football.

Madden Nfl 09 sotto la neve



Madden Nfl 10 al tramonto


Così, per esempio, volendo disputare la sfida sul campo dei Chicago Bears è assai probabile che si debbano fare i conti con il vento che spesso soffia sulla capitale dell'Illinois, e quindi sarà necessario calibrare i lanci tenendo conto di tale variabile, mentre se la partita si terrà in una località molto calda ecco che i membri delle squadre nel gioco risulteranno più lenti e affaticati. Da così a peggio, insomma, il tutto per rendere il match virtuale ancora più coinvolgente e regalare agli appassionati un'esperienza ogni volta unica e imprevedibile, esattamente come le bizzarrie del tempo.

Non è la prima volta che le condizioni atmosferiche entrano nello schermo di un videogame. Grazie a un sensore solare Boktai, titolo per Nintendo DS, aumenta il livello di difficoltà della caccia ai vampiri in base alla quantità di luce esterna percepita.


Boktai: Silvery White Knight

Leggi tutto
Prossimo articolo