Venezia, Matt Damon spia in sovrappeso in "The Informant!"

1' di lettura

Circa 20 kg in più per l'attore britannico, che, nel nuovo film di Steven Soderbergh, veste i panni d'un alto esponente dell'industria agroalimentare, corrotto da mazzette e a lavoro per l'Fbi. Ecco, come ne ha parlato in un'intervista

E' stato presentato fuori concorso a Venezia "The Informant!", il nuovo film di Steven Soderbergh. Ecco come Matt Damon, che ha interpretato il ruolo di Mark Whitacre, un alto esponente dell'industria agroalimentare che lavora come spia per l'Fbi, ha parlato del sovrappeso acquistato per il nuovo singolare ruolo: "Non so esattamente quanti kg sono ingrassato per questo film; 3 mesi prima delle riprese ho mandato un messaggio a Steven Soderbergh chiedendo quanto dovevo ingrassare esattamente. Lui mi ha solo risposto: ingrassa, dacci dentro. Così ho iniziato a mangiare, mangiare e ho iniziato a mettere su peso molto rapidamente. Probabilmente ne ho preso circa 20-30 kg".

Leggi tutto