Nuove "tragedie" per un Nicolas Cage veggente

1' di lettura

Azione, effetti speciali, catastrofi. E' la ricetta di "Segnali dal futuro", nuova fatica attoriale dell'attore dall'aria triste, che questa volta interpreta un professore che prevede il peggio. Dietro la macchina da presa c'è Alex Proyas

Azione, effetti speciali, catastrofi. E' la ricetta di "Segnali dal futuro", nuova fatica attoriale dell'attore dall'aria triste, che questa volta interpreta il ruolo di una vera e propria Cassandra inascoltata, un professore che prevede il peggio e cerca di evitarlo cercando un senso logico a numeri che non sembrano averne. Dietro la macchina da presa c'è Alex Proyas, regista de "Il Corvo" e "Io Robot". Entusiasta Nicolas Cage: "Mio padre insegnava e questo ruolo è stato divertente, mi sono sentito un po' lui".

Leggi tutto
Prossimo articolo