"Capitalism: a love story", l'ultima sfida di Moore

1' di lettura

Uscirà nelle sale italiane dal 6 settembre il nuovo film-documentario del regista americano, un viaggio nelle cause del crack economico statunitense tra fallimenti bancari e buchi governativi

E' uno dei film pù attesi della prossima stagione. E visto che è girato da Michael Moore, non è difficile pensare che se da un lato è tra i più attesi, dall'altro è anche tra i più temuti. Nelle sale italiane dal 6 settembre "Capitalism: a love story", un documentario verità, quella che ha raccolto lui quanto meno. Irriverente, il documentario farà un viaggio nelle cause del crack economico statunitense, tra fallimenti bancari, e buchi governativi.

Leggi tutto