Il volto contemporaneo dell'Iran

1' di lettura

Una rassegna al Chelsea Art Museum di New York mette in mostra la nuova scena artistica iraniana. Ne emerge il ritratto di un paese dalle mille e una contraddizioni, sospeso tra tradizione, denuncia e tentazione occidentale

di Nicola Bruno

Donne armate di kalashnikov che sparano da una macchina della polizia. Imperturbabili chador neri da cui sbuca una pistola. Manichini arrestati e torturati come nelle drammatiche vicende post-elettorali, ma che in realtà - avverte il titolo - rappresentano un grido di denuncia per gli avvenimenti di Abu Ghraib.

Non solo violenza, comunque. Ma anche più ironici atti di zoofilia nella savana e patinatissime icone gay allo specchio. Non mancano i riferimenti all'iconografia consumista occidentale (due barattoli di detersivi con le etichette che recitano: "Prima spara" "Poi fai amicizia" - anche qui serve una logica binaria: un riferimento profetico alle recenti manifestazioni di Tehran o un atto d'accusa contro gli Stati Uniti?). Tra un'installazione e l'altra fanno capolino anche i totem dell'arte europea, come il water di Duchamp tirato a lucido con scritte in arabo e il titolo "Un cliché dei mass media".

Non è certo un ritratto a senso unico quello che emerge da "Iran Inside Out", rassegna organizzata dal Chelsea Art Museum di New York per tutta l'estate 2009 (fino al 5 settembre). Oltre 200 opere e 56 artisti per una mostra che si concentra sulle nuove leve della scena artistica iraniana. Non solo chi è rimasto in Iran e ogni giorno lotta contro i tabù di un paese sospeso tra tradizione, spinta contemporanea e attivismo politico. Ma anche le tante personalità fuggite all'estero, dando vita ad una diaspora artistica di grande dimensioni. Per chi quest'estate passasse da New York e volesse dedicarsi a una full immersion, la LTMH Gallery ospita poi un'altra rassegna dedicata all'arte iraniana contemporanea: "Selseleh/Zelzeleh: Movers & Shakers in Contemporary Iranian Art". Qui il catalogo integrale.

Clicca qui per vedere la fotogallery della mostra Iran Inside/Out

Guarda anche:
Iran, una notte su Twitter ad ascoltare i dissidenti
Iran, il volto femminile della protesta. La fotogallery
Iran, spari sulla folla: la videogallery
"Stop Ahmadinejad": la foto simbolo su Twitter

Leggi tutto