Le dieci tecnologie obsolete che vengono ancora utilizzate

1' di lettura

Computer e altri gadget digitali non hanno spazzato alcuni supporti analogici che restano più affidabili e sicuri: dalla macchina da scrivere (ancora in uso negli uffici della polizia di New York) alle musicassette, fino ai telegrammi. La classifica

Macchine da scrivere, musicassette, telegrammi, Betamax... Ma chi l'ha detto che le nuove tecnologie soppiantano sempre quelle precedenti? Anzi, spesso accade il contrario: l'arrivo di un nuovo supporto o strumento va ad affiancarsi a quelli precedenti, che invece continuano a sopravvivere nei luoghi più impensabili.

MACCHINE DA SCRIVERE - Di recente il famoso New York Police Department ha investito la bellezza di un milione di dollari per l'acquisto di nuove macchine da scrivere. "Nel 2009 alcune unità del NYPD rassomigliano più a Dragnet (serie di culto degli anni '50) che a CSI", ha commentato sarcastica la Cnn. E un ex poliziotto ha chiosato: "Gli unici due posti in cui di questi tempi si può trovare una macchina da scrivere sono i musei e la polizia". Beh, in Italia fino all'anno scorso se ne trovavano a bizzeffe anche all'esame per l'Ordine dei Giornalisti.

MUSICASSETTE - Restando sempre in ambito poliziesco, c'è anche chi ha messo su un business milionario vendendo le vecchie musicassette. E non si tratta di una moda vintage. Come ricorda il blog del Nytimes Freakonomics, la società Pack Central ogni anno vende milioni di cassette ai prigionieri americani. Per ovvi motivi di sicurezza nelle carceri federali è vietato introdurre lettori mp3 o Cd. Di qui l'idea dell'imprenditore Bob Paris di creare un catalogo con 5000 titoli da vendere via posta. L'iniziativa si è rivelato un successo inaspettato (soprattutto di questi tempi che l'industria discografica arranca in una profonda crisi). Gli autori preferiti dai prigionieri? Sono i soliti evergreen: Mariah Carey, Michael Jackson e i Pink Floyd.

TELEGRAMMI - Nel 2006, la Western Union ha spedito il suo ultimo telegramma. In molti hanno visto questa decisione come l'addio definitivo ad una tecnologia che ha accompagnato tutto il Novecento. Anche qui però si è esagerato. I telegrammi continuano ad essere inviati in tutto il mondo, Italia compresa (Poste Italiane offre la spedizione online). Mentre negli Stati Uniti è subito nato un servizio (Telegram Stop) che fa leva sulla carica vintage dei telegrammi e permette di spedirli ai quattro angoli del pianeta con tanto carta giallastra e timbri d'epoca.

LA CLASSIFICA - Ma non finisce qui... Il quotidiano inglese di Times ha selezionato le 10 tecnologie obsolete che continuano a sopravvivere. Ecco la fotogallery.

Leggi tutto