Jacko, si scava tra le carte del dottor Murray

1' di lettura

Crescono i sospetti sul medico personale della pop star. La polizia ha perquisito per la seconda volta la sua casa e il suo ufficio a Las vegas. Rischia l'arresto

Gli agenti federali antidroga e quelli di Los Angeles lo marcano stretto. Per la seconda volta, nel giro di pochi giorni, hanno messo sotto sopra casa e ufficio a Las Vegas. E' lui, Conrad Murray, medico personale di Michael Jackson, il sospettato numero uno per la morte della star avvenuta lo scorso 25 giugno. E' indagato per omicidio colposo. E rischia l'arresto. Situazione complicata quella del dottore, pagato 100 mila euro al mese, che seguiva l'artista giorno e notte.

Addio Michael Jackson: notizie, foto e video
Ciao Jacko: storia fotografica del re del pop
E' morto Michael Jackson, la favola è finita
Michael Jackson, una vita tra eccessi e poesia

Leggi tutto