Jacko, i medicinali i maggiori indiziati per la morte

1' di lettura

La polizia non esclude l'ipotesi di omicidio, finchè non sarà completata l'autopsia, con particolare attenzione ai test tossicologici. Intanto, come elementi di indagine, richiede le cartelle cliniche dai medici che hanno curato il cantante

Gli investigatori hanno per le mani un arduo compito: ricostruire la "biografia" medica di Micheal Jackson, far chiarezza su quali e quanti dottori lo hanno assistito, per quali disturbi e con quali medicinali, stabilire i trattamenti a cui Jackson era sottoposto. Per arrivare, se possibile, a risolvere un quesito: è stato un abuso di farmaci a uccidere il re del pop? Il capo della polizia di Los Angeles, responsabile del caso, dice che al momento non è dato sapere se si sia trattato di un'overdose accidentale. Oppure di un omicidio, anche se involontario. Le indagini lo chiariranno presto.

Leggi tutto
Prossimo articolo