Il medico amico: "Jacko era dipendente dagli antidolorifici"

1' di lettura

La testimonianza di Deepak Chopra, dottore e scrittore indiano "New Age", intimo da trent'anni di Michael Jackson. Nelle sue parole la conferma della dipendenza della pop-star dai medicinali

"Ho ricevuto un messaggio vocale da lui due giorni prima della morte, era contento, soprattutto di iniziare questi nuovi concerti. Michael aveva un problema di tossicodipendenza. L'ho capito nel 2005, quando è venuto nella mia casa a San Diego. Si lamentava per i dolori alla schiena, mi chiese delle ricette per medicinali. Indagai sui farmaci e scoprii che vari medici gli prescrivevano molti narcotici. Provai a dirgli che i farmaci non gli facevano bene, ma lui sorvolò sul discorso". Questa la testimonianza di Deepak Chopra, medico e scrittore indiano intimo amico della pop star scomparsa.



Addio Michael Jackson: notizie, foto e video

Ciao Jacko: storia fotografica del re del pop


Jacko, effettuata una seconda autopsia

E' morto Michael Jackson, la favola è finita

Michael Jackson, una vita tra eccessi e poesia


Leggi tutto
Prossimo articolo