Cinema, amore e precarietà nel nuovo film di Soldini

1' di lettura

Uscirà nelle sale il prossimo inverno "Cosa voglio di più", l'ultimo lavoro di Silvio Soldini che racconta la storia di un amore clandestino tra due trentenni, precari nel lavoro come nei sentimenti

Una ribellione sottovoce che nasce da un amore clandestino tra due trentenni e che alla lunga finisce per spezzare l'equilibrio delle loro vite. Un equilibrio precario, come le loro stesse esistenze sospese tra il dovere essere e il volere qualcosa di diverso. Tutto questo è "Cosa voglio di più", l'ultimo film di Silvio Soldini ambientato in una Milano segnata dalla crisi economica e dalla precarietà, dove si intrecciano le storie di due giovani famiglie. Tra gli interpreti Alba Rochwacher e Pierfrancesco Favino.

Leggi tutto
Prossimo articolo